It’s a smart world: prodotti deboli, segnali forti

 

Tratto da http://itmanagement.earthweb.com/cnews. Tutti i diritti sono riservati.

Chi la fa l’aspetti. Da che mondo e mondo, si sa, attaccare i concorrenti può dare il via a un pericoloso effetto boomerang le cui conseguenze non sono mai del tutto prevedibili. È quanto è accaduto nel recente caso ‘Antennagate’, che ha coinvolto l’ultimo melafonino della Apple, criticato da clienti e riviste specializzate per i suoi problemi di ricezione determinati dall’antenna integrata all’interno del dispositivo.

Nel corso di una conferenza stampa straordinaria indetta a causa del clamore sollevato dalla vicenda, Steve Jobs si era difeso affermando che il presunto difetto dell’iPhone 4 era in realtà un problema comune a diversi smartphone e aveva citato ad esempio tre modelli concorrenti: l’HTC Droid Eris, il Samsung Omnia e il Blackberry Bold 9700.

L'iPhone 4, tra pochi giorni in vendita anche in Italia.

Non occorre molta fantasia per immaginare come le aziende chiamate in causa abbiano reagito all’inaspettato attacco. La prima a rispondere è stata la canadese Research In Motion, che ha precisato: “Il tentativo di Apple di coinvolgere i BlackBerry nella sua debacle è inaccettabile. L’obiettivo è chiaro: distogliere l’attenzione dai propri problemi. Se per iPhone 4 si è deciso di privilegiare il design, a danno della capacità di ricezione, Apple deve assumerne la responsabilità”.

 Il produttore taiwanese HTC, già coinvolto in un contenzioso legale con l’azienda di Cupertino, ha ugualmente rispedito le accuse al mittente, dichiarando per voce di Eric Lin, responsabile delle PR & online community di Corporate che: “Solo lo 0,016% dei nostri clienti ha lamentato problemi di segnale o di antenna”.  Un confronto, pur senza citarlo direttamente, con lo 0,55% di lamentele arrivate invece dai clienti Apple.

 Il premio per la reazione più agguerrita spetta però senza dubbio alla Samsung. La società coreana, oltre a uno stringato: “Non abbiamo ricevuto lamentele significative dagli utenti per ciò che concerne il segnale di Omnia”, ha anche deciso, in seguito a un vivace botta e risposta su Twitter, di offrire gratuitamente il proprio modello i9000 Galaxy S, agli acquirenti che si sono dichiarati insoddisfatti delle performance dell’iPhone 4, per il momento solo sul mercato inglese. Samsung ha inoltre acquistato alcuni spazi sulle riviste specializzate per mostrare una pubblicità che, in modo ironico e provocatorio, rintuzza la Apple e insieme strizza l’occhio direttamente agli infelici possessori dell’iPhone 4.  Oggetto della comunicazione è il modello Galaxy S, che saluta con un sonoro Hello a piene tacche. Se non è un segnale forte questo…

La pubblicità per il Samsung i9000, ironica risposta alle accuse di Apple.

Vista l’intraprendenza del produttore coreano, aspettiamoci a breve contromosse coraggiose anche da parte degli altri concorrenti. Nel frattempo, va detto che le vendite di iPhone non hanno mostrato flessioni significative. E diversi esperti di Relazioni Pubbliche hanno previsto che, se l’azienda eviterà di fare altri grossolani errori nel futuro prossimo, potrebbe uscire dalla crisi con la reputazione praticamente intatta. Con buona pace dei detrattori, e come monito per tutti di quanto può una brand equity consolidata.

, , , , , , , , , , , , , , , , , ,

  1. #1 di notitiae il gennaio 21, 2011 - 1:12 am

    Interessante!!! Complimenti anche per il blog molto intrigante.
    Vi suggerisco il contributo di NotitiAE per la tecnologia, fotografie e smartphones, molto interessanti… Il link:
    http://n
    otitiae.wordpress.com/2011/01/17/cellulari-e-smartphone-per-la-fotografia/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: