Socialnomics 2011: come eReader, Twitter-celebrities, social shopping,YouTube e Wikipedia ci cambiano la vita

Ecco l’ultima versione (update giugno 2011) dell’animated infographic realizzata per illustrare i contenuti del best seller n. 1 nel mondo in materia di social media. “Socialnomics: how Social Media transforms the way we live and do business“ di Erik Qualman è il libro che illustra la gigantesca portata della rivoluzione causata dalla diffusione dei social media nel mondo: dall’ostracismo per Facebook, YouTube e Google del regime cinese fino alle rivoluzioni in Nordafrica rese possibili e fatte vedere grazie ai social media, il video ci ricorda statistiche alla mano qual è l’impatto di questi canali sia sulla storia con la S maiuscola sia nel nostro quotidiano. 

Ne abbiamo già parlato in un post precedente, lo ricordiamo ora. Con un bel virale che ci trascina tutto d’un fiato in una narrazione che parla di gente, engagement, relazione.

Ecco qui alcuni punti chiave che raccontano il mondo dei social media nel 2011:

1. Oltre il 50% della popolazione mondiale è sotto i 30 anni

2. Tra 10 anni più del 40% di chi si trova oggi nei Fortune 500 non ci sarà più

3. I social media hanno superato la pornografia come prima attività in assoluto sul web

4. Facebook sorpassa Google per quantità di traffico settimanale negli USA

5. 1 coppia su 5 si incontra online; 3 coppie gay su 5 si incontrano online

6. 1 divorzio su 5 è imputabile a Facebook

7. Oggi quello che accade a Las Vegas rimane su YouTube, Flickr, Twitter, Facebook…

8. Uno studio del 2009 del Department of Education USA ha rivelato che in media gli studenti che ricevono un istruzione online hanno dei rendimenti superiori a quelli a cui viene impartito un insegnamento frontale

9. Se Facebook fosse una nazione, sarebbe la terza in ordine di grandezza, con una popolazione pari a due volte gli Stati Uniti

10. L’80% delle aziende usano i social media per ricerca del personale; il 95% di queste si affida a LinkedIn

Il punto quindi non è se fare o no social media, ma come farli. E questa, si sa, è un’altra storia.

, , , , , , , , , , , , , , , ,

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: