10 consigli alle aziende per usare Instagram con successo – parte 2

instagram-645x250

Nel post precedente vi abbiamo dato i primi 5 consigli per chi voglia gestire un account Instagram di tipo business. Ora ve ne diamo altri 5 – il tutto naturalmente senza pretesa d’esaurire l’argomento. 

6 Rendi la tua community protagonista

Un contenuto è efficace se riesce a coinvolgere i tuoi follower. Questo è tanto più vero su Instagram, dato che i contenuti visuali sono quelli di più immediata fruibilità.

Ricorda quindi sempre di postare immagini in cui chi ti segue possa riconoscersi e che possa spingere a fare heart o a commentarlo: largo alle a foto dove si vedono i fan interagire con il brand o alle immagini scattate dai fan. Il modo migliore per creare una community forte su Instagram è proprio quello di chiedere ai follower di postare foto inerenti il proprio brand o prodotto. Invitando a utilizzare un determinato hashtag per la pubblicazione, sarà poi facile rintracciare i contenuti prodotti e ripostarli sulla propria pagina. Quello descritto è un modo semplice ed efficace di produrre contenuti su Instagram. È buona norma quando si riposta il contenuto altrui menzionare la persona e aggiungere il #regram. In alternativa si può commentare direttamente sul post dell’autore ringraziando e informandolo che la propria foto sarà condivisa.

Instagram-shot-digitaltrends-com

7 Utilizza i contest

Il photo contest è uno strumento formidabile di engagement, permette di generare passaparola e di creare contenuti crowdsourced che possono essere riutilizzati sulla tua pagina. La meccanica di un contest Instagram è molto semplice: si sceglie un tema e si stabilisce un hashtag, invitando il pubblico a postare foto/video con quell’hashtag per partecipare al concorso. Per quanto riguarda i premi, non è detto che debbano essere per forza premi materiali o costosi per assicurare il successo dell’iniziativa: a volte basta garantire visibilità al vincitore con la pubblicazione della foto su un social wall, oppure sulla pagina Instagram del soggetto promotore.

Visit Philly è il nome dell’iniziativa organizzata da Greater Philadelphia Tourism Marketing Corp. (GPTMC). L’obiettivo era promuovere Philadelphia, e il mezzo scelto Instagram: la gestione dell’account è stata data a turno a 14 instagramers locali, che hanno pubblicato foto della città e dei dintorni con quel tocco autentico e personale che le foto commerciali non avrebbero mai potuto dare.

 

8 Posta in diversi orari della giornata

È bene provare a pubblicare le tue foto in giorni e orari diversi, per verificare quando si ottengono i migliori riscontri. La pianificazione dovrà poi procedere tenendo conto di questi dati.

Per chi non vuole o non può essere loggato con continuità su Instagram esistono programmi come Hootsuite o ScheduGram, che consentono di caricare, editare e programmare le foto su Instagram.


instagram-e-l-iphonography

9 Sfrutta tutti i canali

Abbiamo già detto che l’integrazione con gli altri social network è fondamentale per massimizzare la diffusione dei contenuti del tuo Instagram. Fai in modo che le migliori foto di Instagram compaiano anche sulle tue newsletters, sulla pagina Facebook, sul blog, e (perché no?) su brochure e altri materiali cartacei.

Quello che conta davvero è tenere una strategia coordinata sui vari canali, in modo da essere presenti con continuità, con la giusta pressione e favorendo il passaggio di chi vi segue da un canale all’altro.

 

10 Monitora le analytics

È importante controllare con regolarità le statistiche di Instagram, in modo da ottimizzare il piano di comunicazione, dare più spazio ai contenuti efficaci e ridurre quelli che non funzionano.

Strumenti utili per valutare la performance dei post sono Curalate e BlitzMetrics. Entrambi i servizi sono a pagamento, ma risultano particolarmente efficaci nel valutare l’efficacia dei post e confrontarla con quelle dei competitor e quindi sono da prendere in considerazione.

Un altro strumento gratuito è IconoSquare, ex Statigram, che fornisce dei sempiici report per monitorare la tua attività su Instagram. Lo strumento permette anche di creare e gestire brevi contest.

In caso non vogliate adottare sistemi a pagamento, stabilite delle metriche in base alle quali valutare i risultati raggiunti nel corso del tempo: i numeri sono fondamentali!blog-instagram-com

 

Questi sono solo alcuni suggerimenti per usare il mezzo con profitto per la propria azienda. Se ne avete altri, suggeriteceli nei commenti qui sotto!

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: